Mauro D'Acri

Da Quotidiano del Sud – L’EVENTO – All’Expo la settimana calabrese promossa dalla Coldiretti

Da Quotidiano del Sud – L’EVENTO – All’Expo la settimana calabrese promossa dalla Coldiretti

Da Quotidiano del Sud – L’EVENTO – All’Expo la settimana calabrese promossa dalla Coldiretti

Da Quotidiano del Sud del 2 agosto 2015

Oggi ultimo incontro al padiglione Italia

CATANZARO – Mercoledì 29 luglio a Expo Milano 2015, alla presenza del segretario generale del ministero degli Affari esteri Michele Valensise, del presidente di Coldiretti Roberto Moncavo e di oltre cento ambasciatori italiani all’estero, hanno preso il via una serie di giornate dedicate all’agroalimentare calabrese di qualità, che si concluderanno oggi.

Coldiretti Expo

Coldiretti Expo

La settimana Calabrese di Coldiretti, che si svolge nel Padiglione allestito dall’organizzazione agricola nazionale, è scritto in una nota dell’ufficio stampa della Giunta regionale, è stata voluta dal presidente di Coldiretti Calabria Pietro Molinaro, che ha portato i saluti del presidente della Regione Mario Oliverio, proprio per esaltare il rilievo del ruolo del settore agroalimentare per la ripresa economica del Meridione d’Italia.

In rappresentanza della Regione, prosegue la nota, sono intervenuti il consigliere Mauro D’Acri e il direttore generale del dipartimento Agricoltura Carmelo Salvino.

Alla seconda giornata di lavori, per la presentazione del progetto «A3 Sa-Rc, 32 porte per connettersi con la Calabria», è intervenuto Mauro Grassi, coordinatore di Italia Sicura, struttura di missione di Palazzo Chigi contro il dissesto idrogeologico e per lo sviluppo delle infrastrutture idriche; nel corso dell’incontro D’Acri ha dichiarato: «La lunga interruzione causata dal crollo di parte del viadotto Italia ha creato l’occasione per evidenziare l’importanza strategica di un potenziamento di tutte le vie di comunicazione, su gomma, ferro e marittime, al fine di portare ad un superamento dello stato di oggettivo isolamento logistico in cui si trova la Calabria. Il Presidente Oliverio – ha proseguito – si sta battendo per l’istituzione della Zes (Zona Economica Speciale) al Porto di Gioia Tauro, quale strumento essenziale per lo sviluppo complessivo della nostra regione. Per questo è in corso una interlocuzione con il governo nazionale, affinché siano attivate la procedure necessarie in sede comunitaria per candidare l’area portuale di Gioia Tauro a tale importante e strategico riconoscimento».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *