Mauro D'Acri

Da Gazzetta del Sud – Valorizzare le opportunità del Psr

Da Gazzetta del Sud – Valorizzare le opportunità del Psr

Da Gazzetta del Sud – Valorizzare le opportunità del Psr

Da Gazzetta del Sud del 22 maggio 2015, edizione di Reggio Calabria

Confagricoltura a confronto col vicepresidente della Regione. Il Piano di sviluppo rurale 2014-2020 punta sulle colture di qualità

Sotto la lente di ingrandimento della Regione per provare ad individuare utili percorsi da seguire. Le criticità che ancora permangono nel comparto primario dell’area reggina – quello legato all’agricoltura – e, nello specifico, della Piana di Gioia Tauro, con in primo piano la necessità di tutela e valorizzazione delle coltivazioni di maggiore pregio presenti nell’area, sono state ieri mattina al centro di un colloquio tra il vicepresidente del Consiglio regionale Francesco D’Agostino ed il Consigliere regionale Mauro D’Acri con una delegazione di Confagricoltura Reggio (presenti il direttore Angelo Politi, il vicepresidente Rocco De Marco, i consiglieri Luigi Scolaro e Salvatore Adornato.

PSR 2014-2020

PSR 2014-2020

All’incontro hanno preso parte Presente anche l’Assessore all’Ambiente del Comune di Cittanova Girolamo Marchese.

Al centro del confronto pure il quadro della nuova programmazione del Piano di sviluppo rurale 2014 – 2020 e le misure previste per lo sviluppo del comparto agricolo calabrese, con particolare attenzione all’agricoltura della provincia reggina. Particolare attenzione è stata posta sulle colture ortofrutticole di qualità come, ad esempio, il kiwi che oggi rappresenta una delle produzione di qualità e a più alto reddito.

Il Consigliere Mauro D’Acri, dopo aver ascoltato le istanze dei rappresentanti di Confagricoltura Reggio, ha sottolineato «l’importanza della nuova metodologia utilizzata per l’applicazione dei piani di filiera integrati, in particolare nell’ambito delle manifestazioni di interesse che sarà avviata dalla Regione. Attività – ha aggiunto – che saranno precedute da una serie di incontri territoriali con gli agricoltori per dare la massima e più corretta informazione sull’applicazione delle diverse misure previste dai nuovi fondi strutturali per il settore agricolo.

«Già nelle prossime settimane – ha proseguito D’Acri – sarà importante avviare un proficuo confronto con le organizzazioni di categoria e i produttori direttamente sui territori, al fine di definire un’idea strategica per l’agricoltura nella Piana a partire dalle peculiarità specifiche e dalle reali esigenze dei produttori».

Parla D’Agostino Superare gli errori – Il vicepresidente del Consiglio regionale Francesco D’Agostino ha chiesto massima attenzione nella definizione della nuova programmazione e attuazione del Psr Calabria, ribadendo «la necessità di cambiare passo sui temi dell’agricoltura nella Piana. Negli anni quest’area è stata abbandonata a se stessa, vittima di una politica che non ha saputo cogliere le potenzialità offerte dalla Comunità Europea per lo sviluppo di settore. La nuova programmazione 2014 -2020 dovrà superare gli errori del passato».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *