Mauro D'Acri

Archivio di Stato di Cosenza – Calabria all’Expo: una tradizione che si rinnova

Archivio di Stato di Cosenza – Calabria all’Expo: una tradizione che si rinnova

Archivio di Stato di Cosenza – Calabria all’Expo: una tradizione che si rinnova

Il 19 e 20 settembre, si terranno le Giornate Europee 2015 e l’Archivio di Stato di Cosenza, per l’occasione, ha organizzato un evento culturale con al centro l’Expo ma si parlerà anche degli aspetti storici della produzione agro-alimentare nella provincia cosentina con una mostra documentaria e bibliografica

In occasione delle Giornate Europee 2015, che quest’anno ricadono nel periodo dell’Expo, l’Archivio di Stato di Cosenza aderisce alle aperture straordinarie del 19 e 20 settembre con un evento culturale dal titolo “Calabria all’Expo: una tradizione che si rinnova”, articolata in due momenti: il convegno nel quale si parlerà della presenza della nostra regione all’Expo di Milano e saranno affrontate diverse tematiche relative alla produzione agro-alimentare calabrese con particolare riguardo alle peculiarità del nostro territorio; la mostra documentaria e bibliografica dal titolo “Aspetti storici della produzione agro-alimentare nella provincia cosentina”.

Calabria all'Expo: una tradizione che si rinnova

Calabria all’Expo: una tradizione che si rinnova

Dopo i saluti di Giovanni Battista Scalfari, Direttore Archivio di Stato di Cosenza e la presentazione del convegno a cura di Marisa Spizzirri, Responsabile eventi culturali ASCS sarà la volta dei relatori Pietro Molinaro, Presidente regionale Coldiretti Calabria che tratterà il tema “La Calabria all’Expo”, Giovanni Sindona, Direttore Dip. di Chimica dell’UNICAL che tratterà il tema “Il protocollo di Nagoya: cedro e bergamotto, le tipicità della Calabria”.

A seguire, gli interventi di Enzo Perri, Direttore CREA OLI Rende che relazionerà sul tema “Caratteristiche qualitative degli oli di oliva monovarietali delle cultivar calabresi”, di Gabriella Lo Feudo di CREA OLI Rende che esporrà sul tema “L’etichetta dei prodotti tipici, un biglietto da visita per la qualità e la promozione dei territori” ed infine, l’intervento di Tatiana Castellotti del CREA-INEA che affronterà il tema “I prodotti agroalimentari DOP e IGP in Calabria: situazione e prospettive”. Le conclusioni del convegno sono affidate al Consigliere REgionale della Calabria Mauro D’Acri.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *